info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

La crociata teutonica assedia Atene. Tsipras "Mi levo anche la cotta di maglia!"


13 Lug 2015
  • Scritto da 
  • Pubblicato in Politica
  • Hits: 2439

Atene. Dopo alcuni mesi di cammino, li baroni crociati tedeschi chiamati alla armi dalla cancelliera Diavola Merkel et comandati dallo maresciallo Volgango Scioblo sono arrivati fino alle porte della capitale ellenica, Atene. Subito est partito l'assedio della città, dove al momento pare non sia stata incontrata particolare resistenza, specie dopo l'annuncio del patriarca bizantino Alessio I Ziprasso, che ha esclamato "mi levo la cotta di maglia, volete anche questa?"

La difesa. La difesa parrebbe quindi abbastanza vana, tra lo comandante pronto a spogliarsi dell'armatura pur d'appagare la cupidigia dei germanici et lo luogotenente Varufachisso il qual si dice che abbia disertato et sia andato a pescare crostacei in qualche isola dell'Egeo. Ci aspetta quindi che li teutonici riusciranno a prendere possesso della città in pochi dì.

Le perplessità del Doge Enrico Dandolo. Il Doge veneziano Enrico Dandolo  ha subito espresso le sue perplessità: "lo mio nome fu infangato perchè dopo haber assaltato Bisanzio durante la quarta crociata ho riportato a casa qualche souvenir per abbellire Piazza San Marco e qualche fazzoletto di terra. Perchè costoro hanno il diritto di saccheggio che io non ho avuto? Piazzando il Partenone a Murano avrei fatto un figurone!"


Lo Imperatore. Anche Lo Imperatore esprime il suo disappunto. "Codesta crociata non s'ha da fare: la chiamata alle armi non venne dal Papa ma dalla Troika. Inoltre, rivolgere gli sforzi bellici verso Atene anzichè verso Gerusalemme est un errore madornale."

(2 Voti)

Devi effettuare il login per inviare commenti