info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

Curati con il tocco taumaturgico


15 Feb 2013

Li homini de ogni loco, sin dalla cacciata de Adamo ed Eva dallo giardino dello Eden, son preda di morbi et malattie de varia natura et intensitate. Li muderni alchimisti dallo blanco camice, sunt soliti curarli cum diabolique pillole da ingerir colla bocca, immonde pozioni da innietar intra le vene et piccole torri da infilar intra lo orifizio delle terga. 

Codesti cosiddetti medicamenta como lo prozac, la penicillina, lo lorazepam et la murfina non crescon sulli alberi e non derivan da nihil animalia. Essi sunt fabbricati da magne et putenti gilde farmaceutiche in enormi edifici colla cumplicità dello Diabolo. Questi producti infernali servon infatti ad allungar innaturalmente la vita alli homini et ad alleviar loro la sofferenza que lo immenso e secreto disegno divino habet stabilito per loro. 

Ogni pio cristiano sabe que lo unico modo per salvarsi dalla depressione, dalla febbre, dallo dolore e dalla ansia est quello di donar la propria anima e il proprio core all'Altissimo Padre dello Cielo. Sarà poi illo a decider dello destino et della sorte di ognuno. 

Come si sabe, le vie dello Signore sunt infinite, como la sua misericordia et la di lui collera. Illo spesso agisce tramite alcuni homini prediletti, como Imperatori, Papi, discendenti di nobil casati o pii monaci. Ad essi illo assegna lo potere di guarir li ammalati tramite la sola imposizion delle mani. 

Invitiamo ordunque li sodali tutti at ripudiare la muderna medicina et li suoi demoniaci artefatti. Basta con immondi intrugli et pastiglie dallo ignosciuto contenuto. Basta ingrassar le tasche delli mercanti farmaceutici. Que li homini tornino ad affidarsi a Iddio et alla sua misericordia! Que li homini tornino a pellegrinar et suffrire per haber salva la vita! Que li homini tornino a supplicar li Re per ricever lo tocco taumaturgico!

(0 Voti)

Devi effettuare il login per inviare commenti