info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

L'Infausto Bertinotto


24 Gen 2013
  • Scritto da 
  • Pubblicato in Politica
  • Hits: 603

State all'erta, sodali! L'opera del maligno non gnosce tregua!
Li tirapiedi al suo servitio sono semper tra noi et proprio quando ci illudiamo che taluni abbian cessato d'esser pericolosi, ecco spuntare le cavallette et la croce del contagio nell'uscio delle nostre magioni.

Rigettato dagli inferi et temuto dallo stesso Dimonio pelle sue malvagie doti, l'Infausto vaga di borgo in borgo a seminar dolore, conflitti e paura. 
Nato dall'accoppiamento tra il diavolo e un nigro felino, egli ha come unico scopo quello di insediarsi nelle comunità fino a consumarle e ridurle a un cumulo di macerie et cadaveri.

Nell'humana storia non v'è male che non porti la sua firma, non v'è obscura trama che non sia stata ordita da lui, non v'è carestia senza la suo contributo.
Quando Pompei cadde sotto i lapilli del Vesuvio, lui era lì per invocare il sorgere delle fiamme dagli inferi;
Quando Roma venne arsa dai Vandali, lui era lì per aprire le porte della città alle orde barbariche;
Quando il Barbarossa cadde et anegò nello fiume, lui era lì per tentar lo Imperator condottiero a dissetarsi sine liberarsi del grave dell'armatura;
Quando Gerusalemme cadde nelle mani delli Saracini, lui era lì per indicare al Saladino la più debole delle difese cristiane.

Nello ultimo seculo ha governato schiere di contadini, servi della gleba et laboratori della diabolica industria istigandoli allo odio verso la nobiltà et teorizzando, dopo la caduta dello Goberno del Prodo Romanus, lo fallimento della Multicolor Manca, la moderna teoria dello partito zanzara: milioni di scismi, divisioni in compagini politicanti et correnti: tante minuscole gilde dallo 0.33 pro-centum, ciascun delli quali compongono l'odierna galassia de la sì detta manca maximalista italica.

Alla guisa dello fastidioso parassita volante, in grado di perforare et succhiare la vitale linfa delle loro prede, milioni di inferociti partitelli eredi delle empietà di Fra Dolcino (oggidì definiti comunisti) sunt pronti a scatenare l'inferno et lo fraquassamento di gonadi con il loro tedioso ronzar.

Ista teoria, assai blasfemica, sovverte le sacre regole della natura poichè, villici diciamocelo sinceramente, lo leone non est più lo re della foresta, grande et grosso cum lo suo ruggire. Illo ormai non fa più paura a niuno, stando lì ingabbiato nello zoologico giardino urbano. 

Li moderni inimici sunt invisibili, microscopici, sparsi nell'aere, sunt obvunque et obvunque pronti ad agire. Isti micropartitini non sunt spariti dalla scena politica, illi sunt spariti dallo mondo del visibile! Sed sunt semper li pronti a fomentare odio et zizzania sia da destra che da manca!

(0 Voti)

Devi effettuare il login per inviare commenti