info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 361

La Merkel: «Non possiamo accogliere tutti». Lo Imperatore «Vi accogliamo alle mie condizioni!»


17 Lug 2015
  • Scritto da 
  • Pubblicato in Politica
  • Hits: 8849

INSENATURA (Aquisgrana) - La tergona incoitabile, mendace cancelliera delle alemanne lande, non parca d’affamar la plebe ellenica, habet ieri dimostrato omnia la sua crudeltà.

Dinanzi ad una fanciulla che volea fuggire dalle grinfie dello feroce Saladino et ingrossar le file Imperiali habet friamente affermato: «Pella Bambinen, nein possiam accogliere tutten!». Copiose lagrime sceser dalle oculari cavità della juvine medio-levantina sine che lo glaciale core della Germanica gubernante sussultasse.  

 

Lo Imperatore, in omnia la sua magnanimità, rifiuta l’aprioristica et brutale chiusura della Cancelliera et pone le sue condizioni pell’asilo inle lande europee:

 

I) Conversione a Santa Avignonese Chiesa

II) Abbandono della manducatio delli seguenti cibi: Kebabbo, Grano Saraceno, Insalata Russa et Fico d’India

III) Abbandono dello bagno alla Turca e delle Persiane

IV) Accettazione della servitù della gleba, della corvée e della piramide feudali 

V) Donazione della propria muliere la prima notte de nozze allo feudatario

 

Manifestazioni di approvazione e giubilo arrivan da ogne parte dello Impero. Vlad III di Valacchia parla di “Paletti condivisibili”, lo Conte Ugolino della Gherardesca di “Carne fresca pell’Europa” et Bodgan il guercio di “Politica d’accoglienza inclusiva”.

(7 Voti)

Devi effettuare il login per inviare commenti