info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

Raggiunto l'accordo tra Tsipras e Lo Imperatore


08 Lug 2015
  • Scritto da 
  • Pubblicato in Politica
  • Hits: 4655

AQUISGRANA L'accordo fra lo gobernante ellenico Alessio Ziprasso e Lo Imperatore est stato finalmente raggiunto durante lo vertice odierno ad Aquisgrana. Dopo lo referendum che ha visto lo popolo greco votare al 100% per l'annessione allo Sacro Romano Impero, l'intesa era alle porte.

Accordo raggiunto. I punti, proposti da Ziprasso congiuntamentamente con lo tesoriere Euclide Zaccalotto et con lo ex-tesoriere Joanni Varufachisso prima che si ritirasse a raccogliere olive nel podere del suo feudatario, sono stati accettati dallo Imperatore senza battere ciglio: Ziprasso non avrebbe mai osato proporre qualcosa di non compiacente, col rischio di finire alla gogna.

 

Cattolicesimo e crociate. Tra li punti cardine dell'accordo vi sono la conversione del popolo greco dal cristianesimo ortodosso a quello cattolico "Abiurare una religione scismatica dev'essere lo primo passo per chi vuol realizzar l'unione" - ha dichiarato Ziprasso - "e siamo pronti a convertirci al cattolicesimo per entrare nello Sacro Romano Impero". Trovata l'intesa anche riguardo al transito dei crociati diretti in Terra Santa: avranno passaggio libero anche nel caso in cui il comandante sia il Doge Enrico Dandolo, con la tutela del diritto di saccheggio.

 

Lotta ai privilegi. In quel di Aquisgrana s'est discusso tantissimo anche di lotta ai privilegi. "Ritengo justo che lo popolo ellenico stia a laborare la gleba finchè non si schiatta, poichè adoro le olive" - ha dichiarato Lo Imperatore al termine dello incontro - "per quanto riguarda li armatori, inveco, verranno messi al remo delle loro imbarcazioni che saranno utilizzate per trasportare militi in Terra Santa".

I commenti. Soddisfazione anche da parte dei Cavalieri Ospitalieri: "la tassazione agevolata ci consentirà di trasportare a Rodi le ricchezze trovate in Terra Santa " afferma Folco de Vilaret,  il loro portavoce. Pareri contrari invece dal Saladino e dalli suoi sgherri, intimoriti dai massicci arrivi di crociati.

 

 

 

(4 Voti)

Devi effettuare il login per inviare commenti