info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

Articoli filtrati per data: Gennaio 2013 - Feudalesimo e Libertà
Domenica, 13 Gennaio 2013 17:55

Ius Albergaria

Est junta l'ora de dire basta ad uno oltraggio impunemente perpetrato per secoli!
Un oltraggio che ha arricchito schiere di manigoldi locandieri ch'altro non godono che dello necessario spostarsi dello nobile di provincia in provincia in tutto lo territorio imperiale.
Questi malfattori, pensate, pretendono d'esser remunerati co' sonante moneta pe' lo alloggio et lo nutrirsi dello feudatario. 
Ma costoro ignorano (o fingon de' ignorare) che qualsiasi viaggio dello nobile est fondamentale pelle sorti dello Impero; et fondamentali pelle sorti dello Impero sono anco li suoi bagni nelle terme et le donne de' compagnia ch'egli nottetempo invita presso la sua camera.
Sembra voi giusto ch'egli debba sborsar pretiosi fiorini pe' far quanto rientra tra le sue mansioni?
Sembra voi giusto ch'egli debba donar lo ricavato delle vostre sudate decime a biechi avvoltoi senzadio?

Feudalesimo e Libertà est lo unico movimento che lotta pello ritorno dell'Albergaria, lo diritto dello nobile de' ricevere alloggio gratuito et quanto di egli necessiti in ogne borgo dello Impero.
Perché lo suo dinaro est destinato alla costrutione de' novi bastimenti pella Terra Santa, o preferirestte farvela a piedi passando pe' Costantinopoli?

Pubblicato in Politica
Sabato, 12 Gennaio 2013 16:53

Nepotismo, quello vero!

Jovine rampollo! 
Sei stanco d'esser sorpassato, allo pubblico concorso, da figli dei comuni mortali solo perché sanno leggere et scribere e tu no?
Sei stanco de' dover far la coda alla pari delli altri allo sportello delle missive solo perché non hai udito, lo canto del gallo allo mattino presto?
Sei stanco de non veder realizzato lo tuo progetto edile solo perché quello dello tuo abversario est pieno de' numeri et calcoli inutili che tanto piacciono alle committentie?

Vota Feudalesimo e Libertà: lo movimento che si fa garante delli privilegi tuoi et dello tuo casato. Lo unico movimento che intende reistituire le patenti di nobiltà, onde dare allo feudatario ciò che est dello feudatario.
Basta con lo pubblico concorso, appianatore sociale che mette sullo stesso piano vassallo et contadino! 
Viva l'araldica, vero et divino criterio de' seletione di chi est atto a condurre la vita dello borgo et dello feudo!

Si riprenda a dire "lei non sa chi sono io", poffarbacco!

Pubblicato in Politica
Venerdì, 11 Gennaio 2013 16:59

Dibattito moderato o all'ultimo sangue?

Difficile est rimaner indifferenti et nasconder lo disgusto davanti a quanto accade in cotesti difficili giorni.
Non passa momentum sine trovar li nostri avversari incravattati et impomatati a ciarlare impuniti de' eresie et vergate che tanto dolore arrecano alli occhi et alli orecchi dello Imperatore.
Pe' non favellar dello cosiddetto moderatore, lo quale invece che dir "cessate con queste bestemmie et parlate dello bene dello Impero!", appiana li rancori cum magne leccate de' terga o battute da IV fiorini bucati.
Consumati ormai li pulsanti dello telecondottiero alla ricerca de' qualcosa de vagamente differente da questo starnazzar de anitre, abbiam constatato cum amarezza che lo catodico scatolone non è cosa pe' nobili signori et onorevoli cavalier (quelli veri) et abbiam così declinato ogne invito a dire la nostra in tutti cotesti circoli dello uncinetto, preferendo lo justo confronto.
Invitiamo, dunque, siffatti candidi colletti (lo cui futuro colletto non de seta ma de canapa sarà) a dimostrar lo valore loro cum spada et scudo non su soffici poltrone, sed nella polverosa arena dello borgo, ove lo unico arbitro est lo prete atto a celebrar li funerali dello duellante vinto.
Vostro diritto et dovere, nostri sodali, sarà quello de' incitar lo astio fra le parti, talvolta con lancio de' frutta avariata o uova marce.

Lo guanto è lanciato, volgari felloni in doppio petto!
Raccoglietelo, si avete ancor uno barlume de' onore, o marcite nello oblio delle genti sine insozzar l'aere colle vostre giullarate de' basso borgo.
Questo est lo volere dello Imperatore et dello Signore Iddio.

Pubblicato in Politica
Giovedì, 10 Gennaio 2013 17:52

Serviti dello guanto d'arme

Feudalesimo e Libertà si fa portatore della voce di tutti, anco di quanti si ritrovan allo attuale tempo perpetui solitari. 
Premettendo che lo arrecar sollazzo a sé stessi, como lo autocompiacimento et onanismo, est peccato mortale de' lussuria et disonore pelli forti arti da spadaccino d'ogna armigero (et lo Imperatore piange ogne qual volta che uno suo suddito si gingilla lo pendulo), consiliamo lo uso dello guanto d'arme pe' arrestar lo logoramento delli palmi a color che non posson fare a meno de brandir lo spadone sine lama porgendo li loro oculi cum magno senso di desio (pello dare sfogo a lo gonfiore testiculare) et observando su "VosLupanare" o "RubicondoCondotto" o lo ultimo, sed non pè quantità et qualità di lussuria "Ics-Ratus", animaleschi coiti tra pulzelle libidinose d'ogna ratza et uno o più mori cum III gambae

Questione assai disdicevole quando un dì stringerete la mano di una pultzella. Pulzella che, mai favellare mai, potrebbe farvi cessar collo vile pugn(ett)ar.

Pubblicato in Costume e Società