info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 230

Contro l'aria condizionata
08 Lug
Pubblicato in Costume e Società

Solutio all'estiva calura: devenir fabbro

GOSBIRATIONE !!II!XI!! DESTATEVI !!XI!!ù



Lo comportamento insano della plebe in codesti dì de MAGNA CANICOLA ci costringe ad avvalerci de concepti moderni come quel de TEMPERATURA.

Mesurandola accuratamente con lo instrumento cui accennammo pochi dì orsono (https://goo.gl/ckqqdL) et indicandola con lo simbolo °K (grado Karolus), in barba alli scienziati et alli loro bislacchi esperimenti, abbiamcosì scoverto la GOSBIRATIONE DELLE CORPORATIONI DE ELETTRO-VENTAGLI

Abbiam infatti dimostrato che utilizzan codesti apparecchi:

- si rinfrescano meno dello fabbro che dalla fucina passa all'aperto a prendere una boccata d'aria;

- si refrigerano meno della dama che cuoce lo pane nero quotidiano nello forno quando torna allo interno con li pani caldi;

- si raffreddano meno dello pugnaceo milite che s'allena sotto lo sole post-meridiano con l'armatura completa et, una volta terminato et levata la corazza, est come se nuotasse nell'agua dello mare.

Per lo vero refrigerio Feudalesimo e Libertà consiglia: accendete un fuoco dinanzi alla vostra dimora al sole et dopo tornate dentro! Lo unico modo per sconfiggere le corporationi delli elettro-ventagli!

No al ventilatore
08 Lug
Pubblicato in Costume e Società

Lo Sventilator d'Aere

Cumsilii per combatter la calura:


I) Fare lo bagno nello fossato, assieme alle sanguisughe: si otterranno sia lo refrigerio, sia un salutare salasso (che causerà un doppio refrigerio pel ridotto afflusso de sanguine);

II) Abiurare li piccoli elettromulini da dimora et prender lo fresco dinanzi alle pale delli mulini a vento, come mostrato nella imago;

III) Esonerare uno delli propri servi dallo laboro nelli campi et farsi sventagliare;

IV) Salir sul vostro destriero et proceder al galoppo. Finchè non schiatta vi rinfrescherete coll'aria che vi scompiglia li capei;

V) Proponete all'oste d'aparecchiar direttamente intro la cantina, non dovrà manco spostarsi per sostituir le botti scolate pella magna sete;

VI) Pregare affinchè piova

VII) Allenarsi sotto lo sole post-meridiano con l'armatura completa: una volta terminato et levata la corazza, est come se nuotasse nell'agua dello mare

VIII) Passare mezza giornata nella fucina dello fabbro et poi uscire all'aere aperto. Anco col solleone vi sembrerà di trovarvi in un frigidaria