info@feudalesimoeliberta.org
Usate il piccione viaggiatore
Feudalesimo e Libertà
 
 
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 232

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 267

Non rubar braccia allo Impero
11 Feb
Pubblicato in Costume e Società

Fisico al laboro o laboro fisico?

Par che nello moderno die l'omo non s'occupi più dello laboro della terra ma perda le sue giornate alla ricerca di fallaci risposte ad ancor più insulse domande.

Qual giovamento pello animo v'è nella perdita di tempo alla ricerca nel "verminario orifizio" di una strada più breve per giunger allo stesso posto al fin di risparmiar tempo?

Qual sadico piacere v'è nel guardar vivere o non vivere un povero, seppur a volte di demoniache fattezze, felide nella sua piccola bara ammorbata?

Com'è possibile desiderar di trovare "gusti" migliori di quelli della cucina di madama Martina? O di aspirar di veder "colori" più vividi di quelli delle tele di messer Francesco?

Perchè li adepti del "germanico buono" continuano a cercar nello dimonio queste risposte? Credon forse che il loro acronimo sia miglior del nostro FEL?

Basta! Disarcioniamo Stefano Falconando dalla sua dimoniaca carrozza e chiediamo abiura per i suoi arcani vaneggiamenti che di tutto parlan ma che nemmanco son utili a spiegar como cade la mela dallo albero.

Puote l'omo sostituirsi a Dio, contestar lo suo operato o cercar di legger nella di Lui mente? Solo lo Imperatore ha lo sacrosanto diritto di dimandar ,anche se non s'abbisogna perchè già Illo possiede ogne risposta. 
E la risposta a tutto ciò molto facile est: usar lo fisico per laborare et pugnare! Lo Impero abbisogna di menti ubbidienti in braccia forzute, non di menti sognanti in corpi flaccidi e purulenti!

Vota si allo creazionismo
04 Feb
Pubblicato in Costume e Società

Evoluzionismo? Darwin est lo dimonio

Nel mezzo dello siculo XIX la currupta humanità, non parca di haber inbentato lo motore a vapore et lo sapone partorì per bocca di uno stregone Inglese una nova blasfemia: lo evolutionismo. Secundo codesta teoria, omnia li esseri bibenti sunt soggetti a piccoli mutamenti casuali que collo trascorrere di grandi lassi di tempore e multitudini di generazioni posson purtare allo nascere di novae species. Tutti li animalia sarebber quindi lo prodotto di una evolutione millenaria et lo homo discenderebbe addirittura da essi!

Nelli Testi Sacri non si trova nihil di tutto ciò. In la Genesi Iddio creò lo caelo, la terra, li animali et lo homo come hodie li gnosciamo. Nella Sacra Bibbia non si puote legger di mephistophelici primati que diventan homini gratie allo fato. Ciò nonostante alcuni homini hanno havuto l'ardor di scribere:

«Sono pienamente convinto che le specie non sono immutabili; ma che tutte quelle che appartengono a ciò che chiamasi lo stesso genere, sono la posterità diretta di qualche altra specie generalmente estinta.» - ( Charles Darwin, L'origine delle specie, 1859 )

«L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, meritevole di una creazione divina. Più umile, io credo sia più giusto considerarlo discendente degli animali.» - ( Charles Darwin, L'origine dell'uomo, 1871) 

Davanti a sifatte eresie la Santissima Chiesa dovrebbe pugnar sine pietas et pensamenti contra la negatione della veritas di Dio! Li tomi et li loro scriptori dovrebbero arder nelle piazze delle urbe. Cum nostro magno rammarico però non una sola fascina de ligno fuit preparata e ninguna biblioteca saccheggiata. La corruptione et la blasfemia que dimoran nelle istanze vaticane habet purtato lo Santo Padre ad abbracciar pubblicamente queste diabolique theorie. 

« Vedo attualmente in Germania, ma anche negli Stati Uniti (Loco inesistente, NDA), un dibattito abbastanza accanito tra il cosiddetto creazionismo e l’evoluzionismo, presentati come fossero alternative che si escludono: chi crede nel Creatore non potrebbe pensare all’evoluzione e chi invece afferma l’evoluzione dovrebbe escludere Dio. Questa contrapposizione è un’assurdità, perché da una parte ci sono tante prove scientifiche in favore di un’evoluzione che appare come una realtà che dobbiamo vedere e che arricchisce la nostra conoscenza della vita e dell’essere come tale.» - Benedictus XVI

Allo Imperatore tutto ciò non reca surpresa. Da centinaia de lustri oramai la Casa di Dio est stata currupta dallo demonio et dalli suoi lacchè. La decadentia a cui li guelfi habet portato la domus di Nostro Signore non fa que rafforzar lo nostrum convincimento della necessità della nomina imperiale dello Papa onde ristabilir la retta et justa dottrina cattolica.

Si abbandonino le verba di Satana, si elimini l'evolutionismo!
Si torni alla parola di Iddio, si studi lo creationismo!

Il saracino afferma che la terra è immobile. Lo Imperatore tuona: "Ha scoperto l'idro rovente!"
04 Mar
Pubblicato in Costume e Società

Il saracino afferma che la terra è immobile. Lo Imperatore tuona: "Ha scoperto l'idro rovente!"

"Sono anni ch'affermiam quella che est palesemente La Verità, sostenendo la legittimità dello rogo a Giordano Bruno, eppure ciò non ha destato le dormientimenti corrotte dalla tecnologia delli homini moderni, che continuan a creder allo moto terrestre. Qua di sfere che rotan vi son solo le mie quando sento eresie come quelle di stampo galileiano et copernicano!."

Queste le prime parole dello Imperatore, che, intervenuto sul tema con un tempismo eccezionale, ha deciso di commentare le affermazioni d'un imam saracino che dimostra, con rigore assoluto e ragionamenti di ferrea logica aristotelica, come la Terra sia immobile.

"Ci stupisce che la veritade arrivi, per quanto in ritardo rispetto a noi, proprio dalli nostri nimici di semper - dichiara Lo Imperatore alli strilloni cittadini - e che la tanto rinomata comunità scientifica sia rimasta invece ancorata a retaggi eretici ancestrali su questi temi, facendosi scavalcare pure dalli saracini, che, grazie a codesto moderno Averroè, fanno un balzo avanti sul piano culturale. Ora toccherà a noi, Sodali di FeL, esporre la nostra superiorità dimostrando che la Terra est piatta et al centro dell'Universo".

Toccherà quindi a Feudalesimo e Libertà fare luce sulle tante questioni che la scienza moderna non est in grado di spiegare con accuratezza: "Codesta mefistofelica situazione est dovuta all'inadempienza dei tanti servi della gleba, che nella modernità sono ancora troppo alfabetizzati et hanno atteggiamenti da vergafanciulli, sovente indaffarati a visionar lo Magno Frater, piuttosto che laborare nelli campi dei rispettivi feudatari o pugnar li nimici".
Dopo questo breve, seppur intenso, scambio, Lo Imperatore si congeda sine proferir altra parola. La Pugna, infatti, lo attende e non puote certo degnar d'altro tempo noi miseri servi suoi.